Cucinare i pici
Tradizionale pasta toscana

Ricette e prodotti 12 set 2017

Uno dei protagonisti della cucina toscana, se siete in Toscana dovete assolutamente assaggiare un piatto di pici!
Dalla cucina povera dei contadini un primo piatto ricco di sapore e tradizione da abbinare a vari sughi in base ai propri gusti.

Cosa sono i pici


Iniziamo a spiegare cosa sono i pici. Si tratta di un antico piatto povero, tipico della cucina del Sud della Toscana, una pasta fresca simile a uno spaghetto spesso che si prepara con farina, acqua e un pizzico di sale.
I due accompagnamenti tipici di questa pasta sono: il sugo all'aglione e le briciole.

Pici all’aglione


Questo sugo è il più famoso e tradizionale in abbinamento ai pici. Si tratta di un sugo a base di pomodoro e del famoso aglione, l'aglio tipico della Valdichiana senese chiamato così perché molto grande ma di sicuro un’eccellenza fra i prodotti della Toscana.

Pici con le briciole


Il condimento più "povero" ma che sa offrire un gran gusto, si prepara con pane raffermo che viene grattugiato. le briciole vengono poi tostate in abbondante olio e aglio.

Preparare i pici


Per preparare i pici vi serviranno farina, acqua e un pizzico di sale (in alcune varianti si utilizza anche un uovo ogni chilogrammo di farina).

Versate la farina in una ciotola e diluite con acqua a temperatura ambiente, mescolate e aggiungete un pizzico di sale.
Impastate ben bene fino a formare un impasto omogeneo e lasciate riposare per circa 30 minuti.

A questo punto stendete l'impasto e con un coltello tagliate delle strisce che andrete ad "appiciare" con le mani ruotando le strisce fino a che non diventano lunghe, tonde e affinate.

Cuocete i vostri pici in abbondante acqua salata e gustateli con l'accompagnamento che preferite!




Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@poggioistiano.it